La guerra degli Oggetti-BIM

img la guerra degli oggetti bim det

Pubblichiamo volentieri un estratto di un articolo dal blog Bimblog.House riguardante l'uso di oggetti BIM nel progetto per la preparazione del modello BIM impiantistico/meccanico. (l'esperienza è in UK, ove questo tipo di tematiche sono in questo momento più sentite, ma anticipa alcuni degli argomenti con cui probabilmente dovremmo confrontarci anche in Italia a breve).

Daniel racconta la sua esperienza: sta cercando di aggiungere al progetto BIM l'oggetto caldaia.

Sfortunatamente trovare gli oggetti che servono è molto difficile, ad esempio non trovo nessun radiatore DeLonghi, quindi considerando la loro semplicità grafica ho deciso di utilizzare un oggetto Radiatore "default ". E’ qui però che comincia la battaglia "Object Library"!

la guerra degli oggetti bim 1

Il mio scopo è sviluppare il progetto in BIM di casa mia. Partendo dal fatto che non sono un esperto di impianti e sistemi di riscaldamento, so solo che è una caldaia di media qualità. Quindi a differenza di quello fatto per i radiatori ho cercato di vedere cosa si può ottenere direttamente dai produttori o da Cataloghi online di oggetti (l'oggetto desiderato è una caldaia Worcester-Bosh Greenstar 24i Junior).

Le regole:

 Semplice. Ho contattato Worcester-Bosch, e ricercato nei cataloghi BIM online più popolari in UK: 

  • National Building Library (NBL)
  • BIM Store
  • BIM Object

Ho cercato il termine 'caldaia' e selezionato la tipologia più vicina per confrontarla con i requisiti di informazione richiesti dal committente e del piano di esecuzione BIM.

I risultati

Disponibilità

Beh, è stata una scoperta interessante. Ho contattato direttamente Worcester-Bosch, e pur dicendomi che sarei stato contattato nel giro di due giorni, nessuno si è fatto vivo. Con i Cataloghi-online ho avuto migliore fortuna. Sia BIM Store, che BIM Object hanno caldaie Worcester-Bosch (anche se si trovano nella categoria "scaldabagni"! ma non si può pretendere troppo), mentre NBL ha una caldaia generica.

Confrontiamo questi oggetti

Supponendo che tutte e tre le fonti forniscono Oggetti BIM pienamente funzionanti, sono state classificate in base alle seguenti:

  • denominazione dell'oggetto,
  • dimensioni dell'oggetto,
  • livello di informazioni.

Denominazione Oggetto

l documento EIR(1) dichiara che bisogna rispettare le BS8541-1. Dei tre file che ho scaricato nessuno di loro era in linea con la presente convenzione di denominazione.
Ognuno indica la <fonte>, ma nessuno di loro ha utilizzato il <tipo IFC> o il suo sottotipo predefinito o Prodotto/Nome del modello. Come denominazione compatibile BS8541-1, mi sarei aspettato di vedere qualcosa come WorcesterBosch_Boiler_GreenstarSystems. Sia in BIM Store che in BIM Object il nome degli oggetti BIM include i trattini che non sono consentiti. Per queste ragioni NBL ha vinto questo round.

Fonte Denominazione Oggetto, punteggio (x/10)
National Building Library nbl_GasFiredCondensingBoilers_TopFlueSpigotConnector 8/10
BIM Store Worcester-GB162-Gas_Fired_Condensing_Boiler_Single-14 7/10
BIM Object Worcester-Water_Heater-Greenspring_CWi47_Water_Heater-14 7/10

Dimensione del file Oggetto

Gli Oggetti dei produttori hanno troppi dettagli.
Considerando la loro dimensione nel contesto dei documenti di progetto (disegni), molti dei dettagli che includono sono totalmente superflui. Cancellando/Semplificando alcune parti di questi Oggetti si arriva facilmente a metà della dimensione file originale.
La dimensione file Oggetto minore è quella di NBL, che vince anche questo round.

 la guerra degli oggetti bim 2

 Con una altezza reale di 25mm, come è possibile che risulti visibile il marchio della caldaia?  Questo marchio  c'è sia in BIM Store e BIM Object.  In un disegno in scala 1:50 la dimensione del marchio risulterà di 0.5mm!  Oltretutto non ha nessuna funzionalità associata.

 la guerra degli oggetti bim 3

Avere il <filtro> descritto da oltre 44 (contate...) linee di riferimento per la visualizzazione dei fori 10x10mm non è un uso sano dei dati.  Questa parte dell'oggetto BIM occupa più di memoria che l'intera caldaia!

Fonte Dimensione File, punteggio (x/10)
National Building Library 440kb, 8/10
BIM Store 1316kb, 5/10
BIM Object 1576kb, 4/10

 

Livello di Informazione

Gli oggetti scaricati dai tre portali online contengono molte delle informazioni COBie (proprietà) richieste per le BBS1192-4. In realtà non sono comprese tutte le informazioni e alcune non sono formattate/denominate in modo corretto.

Ad esempio, anche se tutti e tre gli oggetti comprendono una proprietà per Durabilità/Garanzia, l'oggetto NBL non il parametro "Unità della durata garanzia" un campo COBie richiesto. Inoltre, la caldaia NBL è l'unica che include la proprietà richiesta “SustainabilityPerformance”.

la guerra degli oggetti bim 4

NBL classifica la caldaia utilizzando Uniclass 2, mentre BIM Store e BIM Object usano Uniclass 2015 (che è gestito da NBS).

Fonte Level of Information, punteggio (x/10)
National Building Library 7/10
BIM Store 8/10
BIM Object 8/10

Conclusione

Il vincitore con un punteggio 23/30 è NBL - National Building Library!

In realtà, per essere franchi nessuno di questi oggetti BIM è ideale. In futuro dovrà essere più facile creare i propri Oggetti BIM. Prima di inserire l'oggetto BIM nel progetto infatti, ho rimosso e ridotto circa la metà dei vincoli e delle proprietà dell'oggetto NBL originale, riducendo le dimensioni del file del 10%.

Quindi, dopo aver confrontato tre diversi Oggetti BIM di caldaie, ho applicato le modifiche necessarie per avere il mio oggetto <Caldaia> finale. Tale cioè da garantire che contenga le proprietà corrette. Ora il modello impiantistico/meccanico è popolato.


EIR(1)
Il documento EIR (Modello Principale Requisiti) fa parte della documentazione da allegare alla gare sia del team di progettazione che del costruttore. Il contenuto può essere incorporato in altri documenti di gara.
I documenti EIR sono una componente importante del progetto BIM <Attuazione>, in cui vengono utilizzati per stabilire chiaramente al partecipante alla gara di appalto quali sono i modelli sono necessari e quali sono le loro finalità.

 

 

 

Il sito web di Cadline Software NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Sono invece utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito leggi, di seguito, la nostra informativa sull’uso dei cookie.