Software BIM per edifici esistenti

L’estrema flessibilità e libertà che contraddistingue il modellatore di ARCHLine.XP, ha permesso nel tempo di ottenere una soluzione particolarmente adatta a gestire le forme complesse, tipiche dell’architettura esistente.  Le sue funzionalità di costruzione e editing delle entità architettoniche sono state per anni il "riferimento" nel mercato e a tutt'oggi nella stragrande maggioranza dei casi non eguagliate.

Questo unito a funzionalità specifiche di rilievo e restituzione, rendono ARCHLine.XP il software BIM più indicato per il professionista che progetta interventi di ristrutturazione su edifici esistenti.

Novità 2022
Requisiti minimi
Guardalo in azione
Confronta Versioni
Scarica la versione trial
Richiedi info e prezzi

Cerchi un software per la progettazione di interventi di ristrutturazione ?

In ARCHLine.XP modellare murature irregolari è semplicissimo grazie ad una comoda gestione per nodi di controllo, applicabile sia all’oggetto muro, ma anche alla sua stratigrafia.

La gestione delle nicchie e degli sguinci segue lo stesso principio.

Lo sviluppo del Layout-2D consente la modifica della forma in sezione o in fronte, così da realizzare facilmente nicchie, intercapedini, ma anche solai a botte.

Lo strumento Tetto per generatrice, e le funzionalità di proiezione di falda consentono di sviluppare tetti a volta di vario tipo.

Questa particolare funzione permette di iniziare la costruzione partendo da un rilievo, attraverso una serie di comandi utili ad automatizzare la risoluzione e l'unione dei vani.

Dopo aver effettuato il rilievo in loco potrai creare facilmente le dimensioni dei vani rilevate tramite semplici comandi di disegno e di assegnazione delle misure ai lati e alle diagonali. L'unione dei vani avviene tramite l'elemento porta che puoi inserire direttamente nel vano subito dopo averne determinato le dimensioni, oppure tramite punti di riferimento tra i due vani.

Una volta terminata la creazione dei vani si passa velocemente al modello tridimensionale. Le murature verranno create automaticamente in base alla distanza e posizione dei vani stessi e quindi dal valore dello spessore indicato durante la connessione dei vani.

Nel processo di progettazione, in particolare nel caso di progetti di ristrutturazione e riqualificazione, è richiesta la documentazione attestante lo stato ESISTENTE e lo stato DI PROGETTO. Il documento(i) viene denominato in vari modi: "tavola di sovrapposizione", "tavola di comparazione", "tavola dei rossi e dei gialli".

In ARCHLine.XP la tavola di sovrapposizione è un vero disegno 2D, composto di linee e retini, completamente personalizzabili nel loro stile.

La tavola di sovrapposizione consente di determinare le variazioni ad elementi architettonici anche solo parzialmente demoliti o modificati.

Grazie a questo strumento è anche possibile supportare colleghi che lavorano in dwg: la tavola di sovrapposizione infatti può essere applicata anche a 2 semplici disegni CAD.

La nuvola di punti è una utilità di rilievo importante innovativa ma da sola non risolve il problema intrinseco della rimodellazione dell'esistente. Per gestire il tutto come "modello" è necessario convertire le informazioni geometriche dei milioni di punti in entità BIM, attività denominata RESTITUZIONE.

E’ molto simile al concetto di restituzione per trilaterazione, in quel caso una base di misure indicano una possibile geometria, in questo caso una quantità enorme di punti una sovrabbondanza di informazioni.

In ARCHLine.XP è possibile importare una nuvola di punti ed utilizzarla come base per la rimodellazione, grazie a funzionalità integrate di clipping, region e vettorializzazione guidata.

ARCHLine.XP integra una completa gestione delle immagini che diventano un vero strumento di progettazione. E’ possibile caricare immagini (PCX, JPG, BMP,..) o PDF, posizionarle, ruotarle o scontornarle!

Tecniche come la vettorializzazione o la calibrazione rendono semplici le operazioni che comunemente richiedono molto tempo nei sistemi CAD tradizionali.

  • Gestione immagini overlay
  • Calibrazione
  • Calcolo degli scarti
  • Vettorializzazione
  • Editing
  • Import Ortofoto satellitare da Google Earth

Funzionalità come il raddrizzamento fotografico o la vettorializzazione automatica completano il set di strumenti importanti per la gestione di progetti su edifici esistenti.

Questo è solo l'inizio. Scopri tutti gli ambiti di applicazione.

Perché scegliere ARCHLine.XP ? Ecco 4 buone ragioni!

Non rimpiangere il vecchio CAD
Lavora con strumenti 2D avanzati in modo integrato alle entità 3D parametriche in un unico ambiente in tecnologia BIM.

Semplice ma non “semplicistico”
Non ricondurre la progettazione ad un assemblaggio di entità predefinite, ma sfrutta le infinite possibilità di personalizzazione di forma.

Librerie? No-problem
Accedi direttamente a migliaia di oggetti 3D dai più noti portali web come Warehouse, BIM Objects, Cadenas, e molto altro

Collaborazione e compatibilità
Scambia file con chiunque nei formati 2D più diffusi come .dwg o .dxf, formati 3D come .skp o .obj, formati BIM come .ifc o .rvt, .rfa.

La vostra opinione è quella che conta.

Lavoro con ARCHLine.XP da molti anni, dalla versione 3.0, ho seguito la sua evoluzione e ne ho apprezzato il continuo aggiornamento soprattutto nella parte relativa al 3D, che è diventata sempre più sofisticata pur mantenendo la rapidità e la facilità nell’esecuzione dei modelli tridimensionali, che nel nostro lavoro sono oramai diventati indispensabili per fare comprendere alla committenza l’idea progettuale che spesso nella visualizzazione bidimensionale rimane poco leggibile a occhi non esperti. Inoltre con l’ausilio di Thea Render sui modelli realizzati con ARCHLine.XP sono riuscito a raggiungere livelli di fotorealismo molto elevati, sempre mantenendo tempi di lavoro ridotti.

Daniele De Zordo

Sono sempre stato un nostalgico amante del tecnigrafo e del disegno “a mano libera” in quanto ritenevo che le immagini ottenute dai soliti programmi di disegno fossero troppo fredde ed impersonali. Da quando ho scoperto ARCHLine.XP mi si è aperto un mondo nuovo: divertente, pratico, veloce e sorprendentemente realistico. Uno strumento di disegno in grado di far rimanere il cliente letteralmente a bocca aperta, uno strumento di lavoro che sicuramente ha dato un valore aggiunto ai miei progetti e che senza dubbio, mi ha aiutato nelle vendite.

Giacomo Maruti - Architetto, Maruti Mobili

Il mio studio tecnico si occupa di tutti i settori dell’edilizia, dell’architettura, dell’ingegneria, dell’urbanistica, dell’interior ed exterior design fornendo la mia prestazione a privati, aziende ed enti pubblici mediante l’ingegnerizzazione del progetto. ARCHLine.XP è uno strumento che trova spazio in tutti gli ambiti grazie alla sua versatilità.

Annamaria Croci - Ingegnere, Croci Costruzioni

Uso ARCHLine.XP da tantissimi anni ormai e ne ho apprezzato le evoluzioni e miglioramenti. Adesso per me è un indispensabile mezzo di progettazione. Facile e veloce. Essenziale per rendere più facilmente leggibili i progetti alla clientela. Lavorando direttamente in 3D riesco a far capire subito al cliente il gioco di volumi, luci ed ombre, che voglio ottenere nelle ristrutturazioni. Con il rendering poi la qualità di questo risultato si amplifica e il cliente ha la sensazione di entrare già nella sua nuova casa.

Antonella Liguori - Architetto, AL architettura&progettazione

Davide Tarca è un progettista di costruzioni civili ed industriali con particolare attenzione alla bioarchitettura. Attento alle esigenze dei clienti e in continua formazione nel mondo dell’architettura e delle discipline correlate. ARCHLine.XP è lo strumento di progettazione utilizzato per seguire le commesse dall’idea al progetto finale.

Davide Tarca - Ingegnere, Studio Bioprogettazione Tarca

Utilizziamo ARCHLine.XP da diversi anni specialmente per la progettazione d’interni, spesso in contesti di recupero architettonico. La nostra è una realtà dedicata al progetto e all’arredo degli spazi residenziali e commerciali nel quale il produttore ed il consumatore sono in contatto diretto; riducendo la filiera dell’arredo si abbattono la maggior parte dei costi. Non più lo showroom tradizionale, bensì uno spazio virtuale dove si incontrano i vostri ambienti, le vostre esigenze e le vostre aspirazioni. un’inversione di tendenza, dunque, permessa dalle nuove tecnologie: visualizzazioni 3d, rendering fotorealistici, portali web open source, social network ; una nuova modalità di arredare, più fluida, trasparente ed economica. Il nostro servizio è tailor made ed il costo finale è la somma di progetto e prodotto: tutto il resto viene cancellato.

Antonio Perrone - Architetto, Studio antonioperronearchitetto

Il vantaggio significativo di ARCHLine.XP sta nel modo in cui mi sono sentita a mio agio di fronte ad un problema: non ho avuto bisogno di imbattermi in frustranti tentativi, perché l’aiuto e la consulenza erano all’altro capo del telefono. Questo per me è stato più importante di tutta la sofisticatezza del software. Il supporto e la pazienza che mi è stata offerta non è mai diminuita ne quando ero alle prime armi, ne in seguito quando avevo bisogno di esplorare alcune delle cose più complicate che può fare ARCHLine.XP. Sono un grande fan di questo software e vorrei incoraggiare tutti i miei coetanei che vogliono fornire questo tipo di servizio a provare! Non c’è nulla da perdere, e tutto da guadagnare.

Ilaria Coppola - Interior Designer, Ilaria Coppola Design

Laureata in Interior design e decorazione presso L.A.B.A. Libera accademia di belle arti di Brescia, frequento la specialistica in Interior and urban design. Trovo che ARCHLine.XP sia un programma molto intuitivo e con pochi passaggi la progettazione risulta totalmente comprensibile. Lo utilizzo sia per lavoro che per i progetti svolti in università e ciò mi permette di dimezzare le ore di lavoro in quanto la progettazione 2D e 3D vanno di pari passo. Inoltre i committenti riescono a “vedere” immediatamente come sarà il risultato finale.

Alice Alghisi - Interior and Urban Design