io resto a casa

 

Siamo consapevoli che questo è un momento difficile per tutti oggi in Italia, e nel rispetto delle restrizioni cerchiamo di esserti vicino ancora più di prima. Non ci fermiamo, abbiamo riorganizzato il lavoro in smart-working, per assicurare la stessa qualità dei servizi e strumenti necessari per RIPARTIRE PIU' FORTI DI PRIMA!

Di seguito gli indirizzi da utilizzare.

  • AMMINISTRAZIONE: segreteria@cadlinesw.com
  • HELP DESK COMMERCIALE: commerciale@cadlinesw.com
  • ASSISTENZA TECNICA: visita l'area dedicata
  • CODICI LICENZA: visita l'area dedicata

E’ l’elenco dei materiali che le agenzie governative, come la United States Environmental Protection Agency (EPA) e la Commissione per l’Ambiente dell’Unione Europea(European Commissioner for the Environment), hanno dichiarato come nocivi per gli esseri viventi, compreso l’uomo.

Eccone alcuni: Asbestos, Cadmium, Chlorinated polyethylene and chlorosulfonated polyethlene (CSPE), Chlorofluorocarbons (CFCs), Chloroprene (neoprene), Formaldehyde (added), Halogenated flame retardants (HFRs), Hydrochlorofluorocarbons (HCFCs), Lead (added), Mercury, Phthalates, Polyvinyl chloride, Wood treatments containing creosote, arsenic or pentachlorophenol, Volatile organic compounds (VOCs) in wet applied products ecc.

Ci sono protocolli di certificazione degli edifici (International Living Future Institute per Living Building Challenge), industrie private e pubbliche agenzie (Los Angeles Community College District ) che già ne vietano l’uso.

L’inserimento dei prodotti chimici nella lista rossa mira a eliminarne gradualmente la produzione e l’uso.

Fonte: http://www.leedme.it/sistema-crediti-leed/red-list-building-materials 

Il sito web di Cadline Software NON utilizza alcun cookie di profilazione.
Sono invece utilizzati cookie legati alla presenza di plugin di terze parti. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito leggi, di seguito, la nostra informativa sull’uso dei cookie.